Come nei film (feat. Elisa e Rossella)

Hai presente quando guardi un film e pensi “ma che cazzata!” “cioè ma guarda che è proprio impossibile!!”?
ecco..

Faccio il punto: meeting di lavoro in una capitale europea di vostra scelta (che non sia Parigi o Londra che sono banali), tutto pagato dalla cara azienda.
Veniamo spediti in tre: io, Elisa (quella della review) e Rossella. Siccome è un genio, il mio capo pensa che le due qua sopra ‘aiutino’ durante la riunione a distrarre i partner e a farci ottenere più facilmente i soldi… in realtà sono più un dito nel culo che altro, ma lasciamo stare..
Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

CI SCUSIAMO PER IL DISTURBO

Arthur e Fenchurch contemplarono stupiti il Messaggio Finale di Dio e a poco a poco avvertirono un enorme, ineffabile senso di pace, un senso di comprensione totale e definitiva.
-… Continua a leggere

Pompini

Ho iniziato il post in modo autobiografico.. ma faceva cagare e ho cancellato tutto.

L’idea che volevo far passare era semplice: i pompini sono meravigliosi!
Cioè già solo l’idea che una donna si metta in bocca il tuo pene solo per darti piacere, me lo fa venire duro Continua a leggere

Contrassegnato da tag ,

La vecchia

Oggi l’ho vista.
Ho visto quel millisecondo diventare un minuto, il tempo che si dilata, tutto che scorre più lentamente.
ho visto quella frazione di tempo tra in e out.

E tutto quello che ho pensato in quell’istante era “Cazzo!”, niente vita che ti scorre davanti come un film.. cazzate americane.

fa strano sfuggire alla vecchia nera realizzando che il tuo ultimo pensiero è “cazzo”; niente pensieri che vanno agli amici, alla tua donna, alla tua amante.

funziona così..
e in quel millisecondo che ho deciso di frenare mi sono giocato un jolly e ora sono qui a scriverne,
fa strano..

ho visto la vecchia, per un istante.. poi nulla, solo sangue che spinge adrenalina..

Contrassegnato da tag

Depressione

mah. non faccio mai progetti sul futuro, ma sinceramente non mi aspettavo di essere ancora a questo punto.
non ho ancora un lavoro, non so se mai avrò il lavoro che vorrei.
brutte notizie una dopo l’altra, senso di inadeguatezza alle stelle.
ho ripreso a fumare dopo 3 anni dall’ultima sigaretta.
mah.
test di gravidanza, fortunatamente negativi, mi hanno fatto capire che ormai sono troppo grande per certe cazzate.
mi mancano certe persone con cui ho rotto i legami tanti anni fa, e con cui non ho il coraggio di riprenderli.
mi manca paola, ilaria.. mi mancano persone con cui dire quello che ho veramente in testa senza sentirmi a disagio..

non ho il controllo di nulla e tutto questo sta prendendo una piega decisamente storta.
ho voglia di scopare con una sconosciuta solo per passare un po’ di tempo senza pensare.

voglio smettere di pensare

Cristallo

Ci sono notti in cui vorresti che tutto si cristallizzasse proprio nell’istante prima che vada completamente in pezzi.

Ma invece mi spezzi il cuore e non so più che fare.

Contrassegnato da tag ,

Flussi di coscenza sanremiani

Perché ci sono dei sabato che passi a casa.. come questo..
che non hai voglia di cucinare e ti fai due panini..

e poi c’è sanremo, che oggi sembra tutto improvvisato..

i microfoni non vanno, la gente del pubblico dice cazzate..

mah..

battiato che quest’anno non aveva voglia e si autocopia.. forse è un segno del 2012, con la minaccia di silvio di rimanere fino al 2013..

prima di scrivere avevo in mente qualcosa di erotico, ma è sfuggito.. dannato stupido festival contamina mente..

viviamo tutti ai margini di una vita vera, ma solo perché da piccoli ci hanno fatto credere che tutti saremo diventati famosi e ricchi..

è la crisi, l’ha detto pure il presidente..

luca e paolo già sono tristi normalmente, ma qua sono anche peggio..

fanculo

Riassuntino veloce anche perché ho poco tempo

Mesi fa ho cambiato il tema al blog, quello vecchio aveva rotto i coglioni..

Pensavo fosse tutto apposto ma invece no: scomparsi tag, disclaimer e altre cose essenziali che solo oggi sono riuscito a ripristinare.

Inoltre ho dovuto cambiare mail perché ‘sto cazzo di gravatar mette l’avatar che ho qua ovunque, ma perché non si fa i cazzi suoi??

 

PS: c’è un altra francesca; se pensate che le chiami tutte così per convenienza o come alias vi sbagliate.
Quindi le cose sono due:
– Il nome francesca è inflazionato
– Sono per le francesca come la luce per le falene (o il contrario, fate voi)

Contrassegnato da tag

Girls Review: Elisa

Nome: Elisa

Nota anche come: L’amazzone

Segni particolari: Particolarmente atletica

Misure: Seconda di seno X 1.85 di altezza X 65 Kg

Prezzo: -.-

Continua a leggere

Contrassegnato da tag ,

Erasing data

Giornata brutta, senza sole, quella di oggi.
Giornata dove lei mi ha fatto sprofondare un po’ più giù

Giornata in cui non fai altro che pensare, e più pensi più sprofondi.

Addirittura prendi una strada più lunga, perché i tuoi pensieri hanno bisogno di più tempo.

E le pedalate si fanno stanche, inutili, ridondanti.

Poi, dei piccoli proiettili di ghiaccio impattano sul volto.
Piccoli punti di freddo..

Pedalo ancora, questa volta ad occhi chiusi..
i punti di freddo aumentano sempre di più, come aghi che penetrano nella carne,
nel cervello..

E più scende la neve di questo marzo, più mi lava la faccia..

E allo stesso tempo cancella il ricordo che ho di te

Contrassegnato da tag , ,